PALLOTTA: "Dopo Roma-Atletico ho fatto i complimenti a tutti: c'è un disegno dei media per buttar giù Di Francesco e la nostra società"

14/09/2017 alle 12:08.
pallotta-profilo-2

ROMA RADIO - All'emittente radiofonica è intervenuto , presidente della Roma, attualmente nella capitale dove ha assistito al debutto della squadra di in contro l'Atletico . Queste le parole del numero uno giallorosso sul momento della squadra dopo la gara di martedì sera e le prime due giornate di campionato:

Ho capito che nella Roma c'è una cospirazione anti a partire dal Presidente fino ai giocatori...cosa succede?
"E' vero, c'è questa tendenza a Roma, soprattutto da parte dei media, di inventare qualcosa, sembra proprio che sentano questa esigenza di svegliarsi al mattino e inventarsi qualcosa. Oggi mi sono svegliato e ho letto con profondo stupore quello che un giornalista in particolare ha detto. Prima di entrare nei dettagli, vorrei davvero sfidare questo giornalista faccia a faccia per dimostrarmi che quello che dice è la verità. E se può dimostrarlo e provarlo sarò felice di invitarlo a cena e pagargli 50mila dollari. Perché sono davvero stufo di questa tendenza ad inventare le cose"

Qual è il suo vero pensiero su ?
"Dopo la partita con l'Atletico ci sono tanti testimoni e tutti hanno visto che uscivo dalla stanza del mister, ho abbracciato tutti, ho fatto i complimenti a per quel salvataggio sulla linea incredibile, ho abbracciato a lungo autore di tantissime parate, ho fatto i complimenti a tutti i calciatori, ho fatto lo stesso con  e Monchi. Dalla mia bocca non è uscita una sola parola negativa, l'unica lamentela che ho espresso semmai è stata sull'azione nel primo tempo che poteva essere rigore e forse nel secondo tempo c'erano gli estremi per un tiro dal dischetto. Per il resto ho soltanto espresso commenti positivi nei riguardi di tutti, sono estremamente soddisfatto del lavoro di , basta vedere le sedute d'allenamento, lo spirito che c'è nella squadra, la positività. Sono altresì estremamente soddisfatto di quello che ha fatto Monchi negli ultimi 4 mesi, rinnovo l'invito a questo preciso giornalista di dimostrare il contrario. E' davvero seccante che ci ritroviamo sempre a fare gli stessi discorsi ma è un bene che i tifosi della Roma, non solo a Roma ma in tutto il mondo, si rendano conto di come vi sia un disegno da parte dei media per tentare di buttare giù il lavoro di e di questa società. Sono stufo di questo, adesso basta: se dovrò intervenire quotidianamante intervenire per smentire queste illazioni, lo farò"

Ha fiducia in quello che succede a Trigoria e pensa che il meglio debba ancora venire?
"Non ho alcun problema su quello che succede a Trigoria, abbiamo un nuovo allenatore, un nuovo sistema di gioco, abbiamo uno dei migliori se non il migliore ds al mondo. Abbiamo vinto con l'Atalanta, siamo stati superiori all' per 60 minuti e c'era un rigore chiaro, potevamo essere tranquillamente 2, 3 o 4-0. L'Atletico è una squadra fortissima, un avversario strepitoso, eppure abbiamo giocato una buona partita soprattutto nel primo tempo. Abbiamo un grande che ha salvato il risultato ma lo 0-0 resta un buon risultato, basta vedere quello che hanno fatto le altre italiane. Fiducia totale nello staff attuale, nel nuovo sistema di gioco, ci sono altri giocatori che stanno rientrando. Da quando sono presidente non abbiamo mai avuto una nuova rosa così completa"

Arriva un mese importante per la Roma
"Sinceramente non voglio guardare soltanto al prossimo mese, abbiamo un progetto a lungo termine. Stiamo cercando di costruire qualcosa di duraturo, siamo stati bravi a qualificarci alla negli ultimi anni. Nelle prossime settimane potrebbero esserci buone notizie sullo stadio, il prossimo mese possiamo essere più o meno entusiasti dei risultati che potranno arrivare ma non dobbiamo dimenticare che nel calcio c'è sempre l'elemento fortuna. Con un pizzico di fortuna potremo vincere le prossime partite ma io ho fiducia nel programma a lungo termine che stiamo portando avanti"

Buon lavoro Presidente...
"Voglio soltanto ribadire la mia sfida a questo giornalista, se ha le prove di quello che io ho detto nello spogliatoio sarò felice di incontrarlo. Mi dispiace che i nostri tifosi, che sono i migliori del mondo, debbano subire questo disservizio"