El Shaarawy o Dzeko: chi sarà il migliore a fine stagione?

17/05/2019 alle 06:57.
roma-vs-cagliari-serie-a-20182019-29

Il numero nove…o il novantadue? o ? Il Diamante o il ? Chi sarà il miglior giocatore della Roma in una stagione ormai arrivata ai titoli di coda, dove i cuori dei tifosi giallorossi hanno dovuto vivere più momenti amari che gioie?

In un’annata tutt’altro che facile, sia dal punto di vista dei risultati che della tenuta atletica, a partire dagli infortuni,  e  hanno sempre provato a mettere in campo il massimo della voglia, della grinta e del talento, mettendo in rete una ventina di gol.

E pensare che lo scorso marzo e erano venuti alle mani, durante una lite negli spogliatoi nell’intervallo della partita poi persa contro la Spal. La relazione tra i due fuoriclasse è ormai ripristinata, e tutto l’ambiente giallorosso sembra essere pronto per affrontare al meglio il finale di stagione che vede almeno 6 squadre di serie A giocarsi un posto in .

INSERIRE IMMAGINE QUI >>>>> 

[caption id="attachment_581538" align="alignright" width="2048"] OLYMPUS DIGITAL CAMERA[/caption]

  >>>>> Fonte: Wikimedia Autore: John_Dobbo Licenza: CC BY-SA 2.0

Obiettivo Europa

Litigi a parte, anche - e forse soprattutto - da loro passa la possibilità di centrare, per l’anno che verrà, le competizioni europee. Un palcoscenico dove la Roma ha già dimostrato di poter farsi valere: l’eliminazione di quest’anno, agli ottavi di nella sfortunata trasferta portoghese di Oporto, non può cancellare i bei ricordi stampati nella mente di tutto il popolo romanista.

A partire dal cuore del tifo giallorosso, quella che rappresenta il dodicesimo uomo in campo per la Magica: il ricordo del 10 aprile 2018, di quella straordinaria rimonta nei quarti di finale della più importante competizione europea, con il tre a zero rifilato ai blaugrana in un Olimpico estasiato. A iniziare quell’impresa era stato proprio un gol del bosniaco.

Pochi mesi prima, nell’ottobre del 2017, era toccato invece a (nato a Savona da papà egiziano e mamma italiana) marchiare un’altra impresa romanista e un altro 3-0: quello rifilato ai blues del Chelsea. Due le reti realizzate dal : la prima dopo solo 45 secondi di gara, un gol che ha fatto diventare il 26enne attaccante il marcatore più veloce nella storia giallorossa in una competizione europea.

Una coppia ben assortita

Quest’anno, con una Roma altalenante, i due hanno comunque cercato di portare più in alto possibile i colori della Città Eterna, formando una coppia tatticamente bene affiatata. La prima punta centrale, il 33enne , è bravo a fiutare l’area e la porta, ma è anche molto abile nel fornire assist ai compagni. Veloce e guizzante invece l’esterno che, messo il litigio alle spalle, recentemente ha lanciato messaggi d’amore verso il club in vista del mercato estivo, annunciando la volontà di restare nella Capitale.

Un feeling, quello in campo, a cui l’arrivo di ha portato bene. , lo scorso 13 aprile, ha messo il timbro sulla vittoria (1-0) contro l’Udinese, tornando a gonfiare la rete dell’Olimpico a quasi un anno esatto dall’ultima rete casalinga. Per contro l’attaccante della Nazionale italiana ha realizzato nelle ultime giornate, uno splendido gol a San Siro contro l’ e poi un’altra rete al Ferraris contro il . Due gol che hanno, purtroppo, solo illusi i tifosi della Roma: in entrambi i casi, infatti, è poi arrivato il pareggio degli avversari. Edin e Stephan, comunque, il loro compito lo avevano portato a termine, facendo quello che gli riesce meglio: fare gol.

INSERIRE IMMAGINE QUI >>>>> https://live.staticflickr.com/7146/6828664517_f1e8a999e4_z.jpg >>>>> Fonte: Flickr Autore: Gary Denham Licenza: CC BY-SA 2.0

Panchina che scotta

Resta da capire chi sarà l’allenatore della prossima stagione. Al momento la società sta sondando diverse opzioni e la prima non pare certo essere quella dell’attuale mister in carica. ha più volte dimostrato il suo attaccamento alla maglia, a partire dalla scelta di accettare la chiamata di per gestire il complicato post , gestendo la squadra nella parte più delicata del campionato. Le alternative sono tante, e non mancano i nomi altisonanti pronti a fare sognare i tifosi della Magica.

Intanto, però, c’è una stagione da chiudere, possibilmente al meglio delle possibilità. Il Diamante e il , c’è da scommetterci, ne saranno i protagonisti... fino all’ultimo respiro!