x

LIVE - Coronavirus, Lega Serie A: l'obiettivo è concludere il campionato. Positivi altri 4 calciatori della Samp e Vlahovic della Fiorentina. Udinese in autoisolamento. Ufficiale il rinvio di Champions ed Europa League. Stop anche per Premier, Ligue 1 e Bundesliga

13/03/2020 alle 20:40.
ekdal-sampdoria

Sono sempre più numerosi i casi di Coronavirus nel mondo dello sport. In Premier League infatti sia Mikel Arteta, allenatore dell , che Callum Hudson-Odoi - giocatore del Chelsea - sono infatti risultati positivi al tampone e sono stati immediatamente in quarantena insieme agli altri tesserati dei due club. Nel frattempo è ormai da ieri che gli Stati Uniti hanno bloccato tutti i voli provenienti dall'Europa.

AGGIORNA IL LIVE 

22.10 - Dopo che la ha reso nota la positività al coronavirus di Vlahovic, l'Udinese, ultima squadra affrontata in campionato dalla Viola, ha deciso di mettere in autoisolamento i propri giocatori, come rivelato nel comunicato pubblicato dal club bianconero: "Udinese Calcio comunica che, alla luce del caso di positività al Covid-19 di un calciatore della , i giocatori della prima squadra, resteranno in autoisolamento presso le proprie abitazioni fino al 22 marzo. Di conseguenza, per tale periodo, permarrà la sospensione di ogni attività della prima squadra".

(udinese.it)

VAI AL COMUNICATO ORIGINALE

21.45 - La partita amichevole in programma il prossimo 31 marzo tra l'Italia di Roberto Mancini e la Germania è a forte rischio. A rivelarlo è il giornalista Gianluca Di Marzio attraverso il proprio portale dove fa sapere come la città di Norimberga - sede della partita - ha comunicato la sua decisione di vietare lo svolgimento del match dal momento che il nuovo decreto cittadino nega categoricamente gli eventi con più di 100 persone. Per l'ufficialità si attende la riunione federale di lunedì.

(gianlucadimarzio.com)

VAI ALLA NEWS ORIGINALE

21.30 - Alla luce della situazione attuale relativa al Coronavirus, la Fifa libera i club dall'obbligo di rilasciare i calciatori convocati per gli impegni delle Nazionali di marzo e aprile. A renderlo noto è la stessa Fifa attraverso un comunicato in cui si legge inoltre l'auspicio che "tutte le partite internazionali precedentemente programmate per  marzo e aprile siano ora rinviate in un periodo tale da poter svolgersi in un ambiente sicuro e protetto per i giocatori e per il pubblico".

(fifa.com)

VAI AL COMUNICATO ORIGINALE

21.30 - Al Coronavirus si aggiunge l'emergenza derivante dalla contrazione delle donazioni di sangue che sta mettendo a rischio l'attività chirurgica nella regione Lazio. È per questo che la Roma, attraverso il proprio profilo , invita tutti a fare donazioni di sangue.

 

21.25 - Primo caso in Bundesliga di Coronavirus. Si tratta di Luca Kilian, difensore classe '99 del Padeborn 07. In giornata, era stato sottoposto anche l'allenatore della squadra, risultando però negativo. A comunicare il tutto è la società attraverso un comunicato ufficiale dove si legge inoltre che i giocatori e tutto lo staff domani si sottporrà al test del COVID-19.

(scp07.de)

VAI AL COMUNICATO ORIGINALE

21.15Dusan Vlahovic, attaccante della risultato positivo al test del coronavirus, ha voluto tranquillizzare tutti sulle proprie condizioni attraverso un post pubblicato sul proprio profilo  con tanto di foto che lo ritrae con mascherina e guanti: "Vorrei tranquillizzare tutti dicendo di non preoccuparsi perché sto bene. Sappiate che non sarà di certo questo virus a fermarmi tanto farò gol anche a lui".

 

20.40 - L'ex Ministro per lo sport, Luca Lotti, ha annunciato su di essere positivo al Coronavirus: "Ciao a tutti.Anche io sono risultato positivo al coronavirus. Vi dico subito che sto bene, sono a casa e qui resterò fino a quando tutto questo sarà passato.
Vorrei per prima cosa ringraziare i medici e tutto il personale sanitario che in questi giorni sta svolgendo un lavoro davvero straordinario in tutta Italia e che oggi ho potuto verificare in prima persona. Nei giorni scorsi mi sono attenuto a tutte le norme, restando a casa ed evitando il più possibile contatti con le altre persone e gli spostamenti (a parte ovviamente il giorno in cui mi sono recato in Parlamento per approvare un provvedimento necessario per dare un aiuto concreto a famiglie e imprese). Questo per dirvi quanto sia micidiale questo virus e quanto sia importante, anzi doveroso che ognuno faccia la propria parte per tutelare gli altri; innanzitutto le persone più deboli, i nostri figli e i nostri nonni.
Mai come in questi giorni dobbiamo essere tutti orgogliosi di essere italiani e ricordarci che le scelte di oggi di ciascuno di noi possono cambiare il futuro del nostro Paese. E allora, con ancora più forza vi dico, seguite tutte le indicazioni, restate a casa e sono sicuro che andrà tutto bene".

20.35 - La lista di annullamenti di eventi sportivi per coronavirus è interminabile. Stop nel calcio a , Europa League, Premier, Bundesliga e Ligue 1, al Gp del Bahrein e del Vietnam della Formula 1 di automobilismo, all'Nba di basket, al Giro d'Italia e alla Parigi-Nizza di ciclismo, all'Augusta Masters di golf e al Players Championship, a Galles-Scozia di rugby, alle World Series di Coppa America di vela previste a Cagliari verso la fine del mese prossimo. In Svezia, invece, il campionato può andare avanti, dal momento che i casi di contagio sono molto pochi. Si gioca, ma a porte chiuse, anche in Belgio, Ungheria, Bulgaria, Turchia, Serbia, Russia e Grecia. Il Brasile gioca il campionato estivo, nei diversi stati, ma solo a porte chiuse. L'Argentina gioca solo tra squadre nazionali, niente confronti con i rivali stranieri.

Resta in gara il pugilato. La Coppa del mondo di tiro a volo fa la sua prima tappa a Cipro. La ginnastica artistica ha provato a resistere, ma alla fine ha alzato bandiera bianca, annullando la Coppa del mondo in corso a Baku. Gli sport invernali, che hanno annullato le gare di sci alpino prima a Cortina e poi ad Aare (Svezia), sono riusciti ad andare avanti - in assenza di casi specifici - nello snowboard, consentendo nella svizzera Veyssonez alla bergamasca Moioli di conquistare la sua terza Coppa del mondo. Non si ferma neanche la Premiership, il torneo inglese di rugby. In Asia, da dove il virus si è propagato, nessuna notizia di sport attivo.

(ilmessaggero.it)

20.20 - David Moyes, allenatore del West Ham, ha deciso di mettersi in quarantena preventiva dopo aver stretto la mano al collega dell’, risultato positivo al Coronavirus, Mikel Arteta. L’allenatore è asintomatico e ha deciso di evitare ogni tipo di conseguenza.

(whufc.com)

VAI ALLA NOTA UFFICIALE

20.20 - Con un comunicato ufficiale, come la Lega Serie A, la European Leagues, l'associazione delle leghe professionistiche europee, si è espressa sull'emergenza Coronavirus:

"Oggi la European Leagues ha tenuto una riunione di emergenza del suo consiglio di amministrazione. Si afferma all'unanimità che la salute è la priorità più importante e viene sempre prima di tutto! Tutti i campionati nazionali stanno attualmente adottando misure preventive come rinviare le rispettive competizioni o giocare a porte chiuse, sempre secondo e seguendo le direttive e le restrizioni stabilite dalle autorità sanitarie e dalle istituzioni governative in ogni singolo Paese. Le leghe seguono la responsabilità di attuare tutte le misure possibili per contribuire a ridurre la diffusione del virus Covid-19. E, naturalmente, per proteggere tutti coloro che sono coinvolti come giocatori, funzionari, fan, impiegati, partner, personale dei media, tra gli altri. Le European Leagues accolgono con favore l'incontro del 17 marzo 2020 organizzato dalla UEFA in cui le varie parti interessate del calcio parteciperanno per avere un approccio coordinato in queste difficili circostanze. La cooperazione, il coordinamento e la flessibilità saranno essenziali. Per i campionati europei è fondamentale che le competizioni nazionali possano essere completate in questa stagione, per limitare l'impatto negativo sull'intero ecosistema calcistico. Questa crisi sta causando anche gravi conseguenze sportive e finanziarie a tutte le parti in causa. Siamo pronti a collaborare con la UEFA e altre parti interessate per trovare soluzioni comuni a tutte queste problematiche in modo costruttivo, comprese le competizioni internazionali per club e EURO2020".

(europeanleagues.com)

VAI AL COMUNICATO UFFICIALE

20.00 - Dopo l'assemblea convocata oggi in video conference, questa la nota ufficiale della Lega Serie A, che fissa come obiettivo principale quello di "terminare l'attività sportiva concludendo nei prossimi mesi i campionati nazionali, riprendendoli quando le condizioni sanitarie lo permetteranno":

"La Lega Serie A ha riunito oggi i rappresentanti delle Società in video conference, proseguendo la valutazione, iniziata ieri, dell'impatto del COVID-19 sull'attività sportiva. La posizione della Lega Serie A, condivisa ieri con i Club e seguita da tutte le altre Leghe europee, resta quella di terminare l'attività sportiva concludendo nei prossimi mesi i campionati nazionali, riprendendoli quando le condizioni sanitarie lo permetteranno. A tal fine la Lega Serie A, il cui obiettivo primario in questo momento resta la tutela della salute, ha costituito alcuni gruppi di lavoro che si dedicheranno ad affrontare l'emergenza coronavirus. I tavoli di lavoro, che vedranno la partecipazione di rappresentanti delle Società, riguarderanno tematiche mediche, tecnico-sportive, di rapporti istituzionali e di risk assessment per le Società e per la stessa Lega Serie A."

(legaseriea.it)

VAI AL COMUNICATO UFFICIALE

19.40 - Durante il programma "La vita in diretta" in onda sull'emittente pubblica, è intervenuto il Ministro per le politiche giovanili e lo sport, Vincenzo Spadafora, e ha commentato lo stop al campionato a causa dell'emergenza Coronavirus: "Il calcio è un po’ un mondo a sé, è anche una cosa importantissima ma c’è stato un momento in cui la Lega di Seria A avrebbe dovuto assumere una responsabilità che non ha voluto assumere dicendo che era il governo che doveva farlo", ha spiegato.

"In realtà poi lo abbiamo fatto, ma perché facendolo noi la Lega vede tutelati i propri interessi economici. Meglio tardi che mai. Ora basta con le polemiche, è giusto fermarsi in questo momento", ha aggiunto Spadafora. "I medici ci dicono che a fine mese, a inizio aprile dovremo vedere i risultati di tutte queste azioni di sacrificio che stiamo chiedendo agli italiani. Se sarà così, come tutti ci auguriamo, vuol dire che andremo in una fase di miglioramento e questo vuol dire che nelle settimane successive riusciremo a riprendere una vita quasi normale. Io nel prossimo Cdm porterò un provvedimento ad hoc per fare in modo che quando questo periodo sarà passato e quando sarà finito l’anno scolastico ci si sia un piano straordinario di interventi per lo sport di base, aumentando in numero enorme i campi estivi perché dopo questo stop forzato si possa riprendere nel periodo estivo", ha concluso.

19.40 - Come riferisce il giornalista Nicolò Schira, dopo che l'Uefa sta lavorando per rimandare Euro 2020 al 2021, anche la Conmebol, Confederación sudamericana de Fútbol, sta considerando l'idea di spostare la Copa America del 2020 al 2021.

 

19.15 - Si allunga la lista dei calciatori positivi in Serie A. Come comunica il club viola, anche Vlahovic è positivo: " informa che il calciatore Dusan Vlahovic è risultato positivo al test per l’identificazione del Coronavirus - COVID-19, al momento il giocatore è asintomatico e si trova presso la sua abitazione. La Società sta attivando in queste ore tutte le procedure di isolamento previste dalla normativa ad iniziare dal censimento di tutte le persone che hanno avuto contatto con il calciatore".

(it.violachannel.tv)

VAI AL COMUNICATO UFFICIALE

18.45 - Arriva anche su la vicinanza della Roma ai giocatori della Sampdoria positivi al Coronavirus: "In momenti come questo, i colori non sono importanti. I migliori auguri da parte di tutta la Roma a Gabbiadini, Colley, Ekdal, La Gumina, Thorsby e a tutti i membri della Sampdoria che continuano ad affrontare questa difficile situazione".

18.20 - Il Milan prolunga la pausa forzata dal Coronavirus di una settimana. La squadra doveva rientrare a Milanello lunedì 16 marzo e invece riprenderà ad allenarsi il 23, salvo nuove indicazioni. I giocatori potranno allenarsi a casa in 'smart training', con un programma di esercizi forniti dallo staff.

 

18.15 - L'assemblea di Lega B ha deliberato all'unanimità l'acquisto di venti dispositivi di ventilazione polmonare da donare ad altrettante strutture ospedaliere del Paese, che saranno indicate dalle venti società che partecipano al campionato di Serie Bkt. «Stiamo vivendo un'emergenza -ha detto il presidente Mauro Balata- e questo tipo di strumentazione è quello che serve maggiormente nelle strutture ospedaliere per affrontarla. Siamo il campionato degli italiani, presente in tutte le parti del nostro meraviglioso Paese e per questo le nostre società indicheranno una struttura che ha necessità di questa apparecchiatura». Sempre il presidente Balata è in contatto e ha informato le istituzioni governative attraverso il ministero dello sport per condividere al meglio il percorso di donazione. Sempre sul tema Coronavirus l'Assemblea, nell'auspicio che si possa riprendere al più presto l'attività con la massima garanzia della salute di tutti, ha stabilito di attuare ogni azione possibile per portare a compimento il campionato secondo la formula prevista dal regolamento. Infine l'Assemblea ha deciso di concordare una linea comune con l'Associazione calciatori per stabilire le modalità di prosecuzione degli allenamenti dopo lo stop previsto in questi giorni.

18.00 - Dopo Manolo Gabbiadini, altri 4 calciatori della SampdoriaColley, Ekdal, La Gumina e Thorsby più il medico Amedeo Baldari, sono risultati postivi al Covid-19, lo ha annunciato la società blucerchiata con un comunicato:

L’U.C. Sampdoria comunica che, a seguito alla positività al Coronavirus-COVID-19 di Manolo Gabbiadini, in presenza di lievi sintomi sono stati sottoposti a tampone, con esito positivo, i calciatori Omar Colley, Albin Ekdal, Antonino La Gumina, Morten Thorsby e il dottor Amedeo Baldari. Sono tutti in buone condizioni di salute e nei loro domicili a Genova. L’U.C. Sampdoria ribadisce di aver immediatamente applicato tutte le procedure previste dalla normativa: tutte le sedi del club sono chiuse, la squadra, i dirigenti e i dipendenti potenzialmente coinvolti sono in auto-isolamento domiciliare volontario. Si conferma che tutte le attività sportive sono sospese e che vengono svolte, da remoto, quelle essenziali organizzative del club. Il presidente Massimo Ferrero, i dirigenti, e la squadra invitano tutti a rispettare, con rigore e fermezza, le disposizioni ministeriali e regionali per affrontare insieme, con coraggio e spirito di sacrificio collettivo, questo periodo. Andrà tutto bene. Uniti ce la faremo. Restate a casa.

(sampdoria.it)

VAI AL COMUNICATO

17.20 - "Grazie per le parole e per il supporto. Mi sento già meglio. Stiamo affrontando una grande sfida. La salute di ognuno è tutto ciò che conta al momento. Ognuno segua le linee guida e ne usciremo tutti insieme. Bel lavoro della Premier League per aver preso le giuste decisioni", ha scritto su Mikel Arteta, allenatore dell', dopo essere risultato positivo al Coronavirus.

 

17.10«Proteggere le vite umane è più importante di qualsiasi altro interesse». Lo scrive sui social Cristiano Ronaldo, che parla per la prima volta da quando ha lasciato Torino per restare a Madeira in attesa di sviluppi legati all'emergenza coronavirus. «È importante da parte di tutti seguire i consigli dell'Oms e dei governi di ogni Paese», sottolinea CR7, che rivolge «un pensiero a tutti quelli che hanno perso qualcuno di caro» e la «solidarietà a chi sta combattendo contro il virus, come il mio compagno Daniele Rugani».

 


17.00 - Nel frattempo Manolo Gabbiadini, che ieri ha scoperto di essere positivo al Covid-19, ha aggiornato tutti sulle sue condizioni di salute: "Oggi non ho neppure la febbre, solo un po’ di mal di gola, però vediamo come evolve la situazione. Mi spiace ovviamente per i disagi provocati a tutti…”.

(Il Secolo XIV)

16.43 - La Lega di Serie B, intanto, si attiva per pensare ad una possibile ripresa del campionato. In mattinata si è svolta infatti una Assemblea di Lega nella quale è stato deciso il termine ultimo per far ripartire il torneo, che è il 9 maggio, data oltre la quale la Serie B non potrà riprendere. La decisione definitiva spetta al consiglio federale, previsto per il 23 marzo

(gianlucadimarzio.com)

VAI ALLA NEWS

16.25 - L’aumentare dei casi positivi di Coronavirus in Germania e soprattutto all’interno delle squadre di calcio, ha indotto la Federazione tedesca a fermare anche la Bundesliga e la Serie B fino al 2 aprile.

14.30 - Anche il Ciclismo ferma le sue attività: rinviato infatti l'inizio del Giro d'Italia. Nuova comunicazione dopo il 3 aprile

14.10 - Altro caso di positivitá al Coronavirus dalla Germania: si tratta di Fabian Nurnberger, 20enne giocatore del Norimberga, squadra di Serie B tedesca.

14.00 - Arrivano altri provvedimenti anche in Formula 1: dopo il rinvio del Gran Premio d’Australia che si sarebbe dovuto correre questo weekend, la FIA ha preso la decisione di rinviare anche il Gran Premio del Bahrain e il Gran Premio del Vietnam che si sarebbero dovuti tenere rispettivamente il 20-22 marzo e 3-5 aprile

13.10 - "Ciao a tutti, volevo confermare che sto bene e in isolamento volontario. Grazie a tutti per i messaggi e spero che stiate bene. #Nofakenews". Lo Scrive lo juventino Paulo Dybala su , dopo la diffusione di una sua presunta positività da parte di un quotidiano venezuelano.

12.30 - La Federcalcio inglese ha appena confermato che anche l'amichevole contro l'Italia, in programma venerdì 27 marzo a Wembley, è stata cancellata. Almeno fino al prossimo 3 aprile - ha dichiarato un dirigente della Fa all'agenzia di stampa -tutto il calcio professionistico inglese (e dunque anche il campionato femminile) ha deciso di fermarsi. "La nostra speranza e il nostro obiettivo è di ricominciare già il 4 aprile, ma tutto dipenderà dalla situazione medico-sanitaria e dalle indicazioni che riceveremo dagli organi competenti", ha dichiarato un portavoce della Fa.

(ansa)

12.15 - L'emergenza coronavirus arriva anche a Bournemouth. Il club inglese ha comunicato che cinque dipendenti sono in auto-isolamento, dal momento che presentano sintomi coerenti con il COVID-19. Tra questi il portieri Artur Boruc, ex , insieme a quattro membri dello staff della prima squadra. La societa' inglese fa sapere che si tratta di "una misura precauzionale poiche', in questa fase, nessuno e' risultato positivo al Coronavirus" e che "continua a monitorare attentamente la situazione e ad adottare misure adeguate per garantire la salute dei propri dipendenti e sostenitori".

12.08 - Arriva lo stop anche per il calcio inglese. Ad annunciarlo ufficialmente è la "Football Association": "Abbiamo concordato collettivamente di sospendere le gare di Premier League almeno fino al 3 aprile".

11.50 - Un incontro per capire come agire e in che modo il calcio può dare il suo contributo contro la pandemia del coronavirus. Ieri, a Ginevra, il presidente della Fifa, Gianni Infantino, ha incontrato il dell'Organizzazione mondiale della sanita', Tedros Adhanom Ghebreyesus, presso la sede dell'OMS. "Le istituzioni calcistiche e i dirigenti devono sempre tenere presente che la salute viene prima di tutto - hanno affermato Infantino e Tedros in una dichiarazione congiunta -. Tutti gli organismi sportivi, sulla base di valutazioni approfondite del rischio, devono seguire le linee nazionali per organizzare eventi sicuri o intraprendere altre azioni necessarie a tutela della salute di tifosi, giocatori, allenatori e comunita' piu' ampie". L'Oms e la Fifa, in collaborazione con altre figure di spicco del calcio mondiale, lanceranno una campagna di sensibilizzazione congiunta e si impegneranno in varie iniziative per garantire che tutte le persone ricevano i consigli necessari per proteggere e promuovere la loro salute e quella delle loro comunita'. Nel 2019 l'Oms e la Fifa hanno concordato una collaborazione di quattro anni per promuovere stili di vita sani attraverso il calcio a livello globale.

11.10 - Stando alle indiscrezioni che circolano, sarebbe prossimo anche lo stop della Premier League che proprio ieri aveva confermato il programma previsto per il weekend.

11.00 - Dopo una lunga attesa arriva la decisione dell'Uefa: rinviate le gare di ed Europa League, nonché della Youth League, in programma la prossima settimana, compreso il sorteggio previsto per venerdì 20 marzo. Rimane fissato per martedì 17 marzo l'appuntamento in video conferenza coi rappresentanti delle 55 federazioni associate per discutere dei successivi passi.

(uefa.com)

VAI AL COMUNICATO UFFICIALE

10.50 - I campionati di Ligue 1 e Ligue 2 in Francia sono sospesi "fino a nuovo ordine" dopo gli annunci ieri sera del presidente della Repubblica, Emmanuel Macron. Lo hanno deciso i presidenti delle società questa mattina.

10.45 - Si va verso la sospensione di ed Europa League. Atteso a minuti il comunicato dell'Uefa, orientata a mettere in pausa le competizioni europee a causa dell'emergenza coronavirus. Martedì 17 marzo si deciderà invece sulla sorte di Euro 2020: anche l'Europeo va verso lo slittamento

(sky sport)

10.43 - Nuovo caso in Spagna: positivo Martín Ortega, del Leganes. Questa la nota ufficiale: “Nella serata di ieri, il club ha ricevuto l'informazione che il Martín Ortega fosse positivo al test del Coronavirus. Per questo motivo, le persone che hanno avuto un contatto diretto con lui hanno aumentato le loro misure di controllo e sono state messe in quarantena". Ortega "sarà dimesso dall'ospedale questa mattina, è in buone condizioni e tornerà a casa per eseguire l'isolamento appropriato”.

10.41 - Anche il calcio tedesco si ferma a causa del coronavirus. La Bundesliga e la serie B tedesca interrompono l'attività, da martedì fino al 2 aprile. Il turno del prossimo weekend resta invece in programma, senza pubblico.

10.29 - Rischio sempre più concreto di sospensione della Premier. In mattinata è arrivato l'annuncio dell'Everton: tutti i giocatori e i componenti dello staff tecnico "come misura precauzionale" sono in autoisolamento. Misura che si è resa necessaria "dopo che un giocatore della prima squadra ha evidenziato dei sintomi di contagio da Coronavirus", si legge nella nota ufficiale del club. Chiusi tutti gli uffici del club: la sede centrale nel centro di Liverpool, il centro sportivo USM Finch Farm e anche il Goodison Park.

(evertonfc.com)

VAI ALLA NEWS ORIGINALE

10.20 - Aumenta il rischio rinvio della prossima giornata di Premier. Tra le gare a forte rischio c'è Watford-Leicester. Tre giocatori del Watford, come riferisce la stampa britannica, sono stati sottoposti ai test martedì scorso. I risultati sono attesi per oggi pomeriggio.

(telegraph)

8.15 - Il Coronavirus sconvolge anche il mondo del calcio britannico. Nella notte infatti sono state diffuse due notizie che riguardano la positività di due tesserati di Premier League. Si tratta del tecnico dell' Mikel Arteta e del giocatore del Chelsea Callum Hudson-Odoi. Tutti i tesserati dei due club sono stati subito in isolamento.
Questa mattina è previsto un incontro tra i vertici della Premier che valuteranno le misure da adottare dopo i due casi risultati positivi nella tarda serata di ieri. Al momento rinviato il match tra e Brighton.