Zaman chiarisce: «Le mie parole sono state equivocate, volevo parlare bene dell'Atalanta»

29/06/2020 alle 21:30.
zeman-fuma-seduto-tribuna-casual

RADIO KISS KISS - È botta e risposta tra Zdenek Zeman e l'Atalanta. Tutto è iniziato da una battuta che il tecnico boemo ha rilasciato a Radio 1 la scorsa settimana in cui si diceva stupito per la forza fisica della squadra di Gasperini nonostante i problemi patiti dalla città di Bergamo durante il periodo del coronavirus. Immediata la risposta della società nerazzurra tramite il proprio dirigente Umberto Marino il quale ha dichiarato: «Credo che debba chiedere scusa. Non tanto all'Atalanta, ma alla città di Bergamo». Oggi è arrivato il chiarimento dello stesso Zeman intervenuto ai microfoni dell'emittente radiofonica partenopea dove ha spiegato: «Le mie parole sono state completamente equivocate. Non ho attaccato l'Atalanta, tutto il contrario. Ho notizie importanti sugli allenamenti dei giocatori, mi è stato detto che lavorano anche quando gli altri riposano -ancora l'ex allenatore - Io ho difeso l'Atalanta. Ho detto, che pur avendo vissuto la situazione drammatica del coronavirus, la squadra è riuscita a presentarsi in ottima forma per la ripresa della Serie A. Non devo chiedere scusa a nessuno perché ho solo parlato bene della squadra di Gasperini».