Roma-Tor Sapienza, FONSECA: "Squadra sempre disponibile, un buon inizio. Siamo esigenti, chi non l'ha capito avrà difficoltà..." (VIDEO)

18/07/2019 alle 19:33.
as-roma-vs-tor-sapienza-gara-amichevole-21

Queste le dichiarazioni di Paulo Fonseca, allenatore della Roma, rilasciate alla stampa al termine dell'amichevole con il Tor Sapienza:

FONSECA A ROMA TV

Sensazioni a caldo?
Sensazioni buone, era importante in questa partita trasferire le idee su cui abbiamo lavorato questi giorni. Sebbene la difficoltà non fosse elevata, i giocatori hanno messo in pratica ciò su cui abbiamo lavorato. Abbiamo visto delle idee, delle intenzioni collettive da parte della squadra e sono soddisfatto. Ovviamente c’è ancora molto da migliorare. Abbiamo concesso 45 minuti a tutti i giocatori, alcuni hanno giocato fuori ruolo ma le risposte sono state positive e sono soddisfatto.

Un bilancio dei primi 10 giorni di ritiro?
Molto positivo. I giocatori si sono applicati molto bene, hanno lavorato bene e dato il massimo. E’ evidente che ci sono molte cose da migliorare, è un modo complesso di giocare ma già si nota il tentativo di fare quello che cerchiamo dalla squadra. Un bilancio positivo, c’è un impegno ben visibile da parte di tutti. Mancano ancora alcuni giocatori, questa settimana rientrano i nazionali, altri giocatori arriveranno ma chi ha lavorato fin ora lo ha fatto con molta applicazione.

Che ne pensa del test?
Chiaramente è un nostro obiettivo avere la squadra alta, la difesa che accorcia la squadra. Si è vista l’intenzione dei giocatori di recuperare palla velocemente sebbene il livello di oggi non fosse elevato. Si è vista l’intenzione dei calciatori di assolvere questo compito e raggiungere l’obiettivo. Vogliamo che questo del pressing sia un marchio di fabbrica della nostra squadra, agire immediatamente quando la squadra perde palla e oggi si è visto chiaramente da parte dei giocatori la volontà di rispettare questi compiti.

Pau Lopez parlava molto con la squadra…
In questo modo di giocare la comunicazione è molto importante, vogliamo giocatori comunicativi e lo chiediamo. Poi ci sono giocatori che lo fanno con naturalezza, per il è importante muovere la squadra in campo e orientare i difensori. Rientra tra i compiti che deve assolvere il .

Tanti giocatori hanno anticipato il rientro. L’ambiente di lavoro è ideale?
Sì, questa disponibilità deve esserci sempre dai calciatori. Servono calciatori impegnati nel cercare di perseguire questo stile di gioco. Il nostro livello di esigenza è elevato, il gruppo mi pare abbia capito che questo livello di esigenza è aumentato e chi non lo dovesse capire avrà indubbiamente delle difficoltà a giocare in questa squadra o a far parte del gruppo. Ma ciò che ho avvertito in questi giorni è una squadra allegra, disponibile e pienamente impegnata. E’ soltanto l’inizio ma è un segnale positivo.