Mancini: "Se riescono a giocare, i giovani fanno un salto di qualità enorme. Come successo a Zaniolo"

01/04/2019 alle 13:19.
italia-vs-portogallo-uefa-nations-league

SKY SPORT - "Credo che coraggio, talento e gioventu' siano tre componenti importanti: i giovani fanno contenti i tifosi, la squadra sta migliorando e siamo felici che attorno alla Nazionale ci sia entisiasmo, che spero aumenti ancora". In visita alla sua ex scuola a Jesi, il ct azzurro, Roberto Mancini, non puo' che tracciare un bilancio positivo per questo avvio delle qualificazioni agli Europei del 2020. Tanti i giovani lanciati, tra cui Zaniolo e Kean, e altri in rampa di lancio per dare un futuro solido alla Nazionale. "Tonali? Lo abbiamo gia' portato, deve debuttare ma non possiamo portare via tutti i giocatori all'under 21 di Di Biagio, che ha un Europeo importante a giugno - dice a all'emittente satellitare l'ex mister di Lazio, e - Speriamo di trovare altri ragazzi ma abbiamo bisogno anche di giocatori piu' esperti che li aiutino".

Confermato i due giorni di raduno congiunto con l'under 21 proprio per esaminare da vicino i giovani talenti, Mancini ricorda che "abbiamo una scadenza, la qualificazione all'Europeo del 2020, e abbiamo bisogno di una squadra competitiva. Pero' dobbiamo vedere quel che accadra' per il Mondiale del 2022. Tutti i giovani sono monitorati e in sei mesi fanno un salto di qualita' enorme quando riescono a giocare, come successo a Zaniolo".