La Roma sceglie il made in Italy

24/05/2019 alle 08:09.
as-roma-presenta-la-nuova-maglia-nike-per-il-20192020

IL TEMPO (F. BIAFORA) - Roma riparte da una spina dorsale italiana. La società giallorossa ha intenzione di effettuare un’ampia rivoluzione nel mercato estivo, mantenendo una solida base di giovani azzurri da cui costruire la nuova squadra. I volti principali della ri-
fondazione saranno in particolare quelli di Zaniolo, Lorenzo Pellegrini, e , pronto ad ereditare la fascia da capitano da , confermandosi come padrone della fascia destra. L'intenzione di entrambi i centrocampisti è quella di restare nella Capitale e anche per questo motivo sono stati scelti dal reparto marketing come modelli per il lancio della divisa della prossima stagione, che sarà indossata già contro il Parma. Zaniolo ieri ha fatto passare qualche ora d'ansia ai tifosi per un ambiguo post
su
, ma il messaggio, in seguito cancellato, era riferito unicamente alla spiacevole rapina che ha coinvolto come vittima la madre. Dopo l’ultima giornata il suo agente si vedrà con i dirigenti e inizierà a parlare con
Petrachi per trovare un'’intesa sull’accordo contrattuale, in modo da allontanare Tottenham, Manchester City e , che da tempo hanno messo gli occhi sul numero 22. Pellegrini invece diventerà padre a breve e non ha nessuna intenzione di spostarsi in un’altra città, pronto a diventare una bandiera romana e romanista. Nel contratto del classe 1996, sul quale è in forte pressing l', è presente una clausola rescissoria da 30 milioni di euro che fa gola a molti, ma per quest'anno non verrà esercitata. Un altro dei pilastri su cui vogliono contare per il futuro in quel di Trigoria è El
Shaarawy, che ha un contratto in scadenza nel giugno 2020. Due settimane fa è andato in scena il primo incontro tra
Massara e i procuratori del per buttare giù le prime basi del rinnovo. Entrambe le parti hanno manifestato la volontà di andare avanti insieme, rimandandole discussioni a quando si sarà insediato il nuovo ds. Dalla Roma filtra fiducia per un rinnovo che si farà nel corso dell’estate, anche se l'esterno ligure vuole prima conoscere il nome del neo-allenatore. Ci vorrà infatti ancora del tempo affinché si chiarisca la posizione di Gasperini, che l'Atalanta non vuole liberare a cuor leggero. Da più ambienti del mondo del calcio viene evidenziata la grande resistenza che opporrà il presidente orobico Percassi nei colloqui fissati dopo il termine del campionato: quello di Gasp non sarà un addio facile e ci vorranno diversi giorni. Notizie dal campo: e Zaniolo sono rientrati in gruppo, mentre , passato a salutare tutti i dipendenti della sede del club, ha svolto un lavoro individuale programmato. Nessun allarme, domenica sera (cancelli aperti alle 18) sarà in campo per salutare la sua gente.