DOTTO: "De Rossi tornerà come allenatore della Roma" - CASANO: "Il suo lato umano lo ha avvicinato ancora di più al cuore della gente"

24/05/2019 alle 22:40.
massimo-ascolto-new

A due giorni da Roma-Parma che chiuderà il campionato giallorosso e l'esperienza da calciatore romanista di Daniele , continuano ad attirare maggiormente l'attenzione i discorsi sul futuro. "Specialmente in questa fase così complicata, la Roma aveva ancora bisogno per un anno di Daniele . E’ normale che sarebbe dovuta finire prima o poi ma si poteva e doveva fare un pochino meglio" dice Jacopo Volpi. Fernando Orsi invece si focalizza sulla situazione di Zaniolo: "Se va via non è perchè hanno scippato la madre, questo succede in tutte le città purtroppo", sullo stesso tema interviene anche Guido D'Ubaldo: "La rapina di ieri ha turbato molto la famiglia di Zaniolo. Il suo post su ha fatto discutere, ma il rinnovo è una delle priorità di Petrachi, nella sua agenda al primo posto c'è l'incontro con l'agente Vigorelli".

_____

Questo e tanto altro in "Massimo Ascolto", rubrica de LAROMA24.IT, curata dalla redazione. Una passeggiata tra i più importanti programmi radiofonici della Capitale. Buona lettura.

_____

Non accetto il modo in cui la società ha accompagnato la fine di : sarebbe stato anche un elemento fondamentale per il nuovo corso. Sarebbe stato il collante, il simbolo (FEDERICO NISIITele Radio Stereo, 92.7)

Se ne va via un altro pezzo di cuore di una squadra che per tanti anni ci ha regalato grandissime emozioni. L’addio di Daniele è un addio che dispiace particolarmente, non vederlo giocare più con quella maglia è un brutto colpo e inoltre c’è un pizzico di dispiacere dato dal modo in cui si è consumato quest’addio. Però sono cose che succedono. Quando lui vorrà comunque, da quello che si è capito, potrà tornare. Assurdo che non ci sia stato un colloquio col presidente (CICCIO GRAZIANICentro Suono Sport, 101.5, 1927 la storia continua)

Non ho dubbi che tornerà come allenatore nella Roma. Domenica in 90' metterà in campo tutta la sua storia nella Roma: pensate quanto siano pochi... (GIANCARLO DOTTO, Tele Radio Stereo, 92.7)

lo ringrazio per quello che mi ha dato. Ha sempre dato consigli utili ai giovani, si è sempre esposto in prima persona ed è andato incontro anche nelle situazioni difficili. Uno di quei calciatori e uomini che vorresti sempre avere. assente domenica? Di cosa ci scandalizziamo? Questo Presidente non ha interesse per i calciatori e non ha ama questi colori. Ha un solo pensiero fisso e sappiamo tutti qual è... (FABIO PETRUZZICentro Suono Sport, 101.5, 1927 la storia continua)

è un grande uomo e un grande giocatore, ho avuto l’onore di conoscerlo, è uno che sarebbe morto per la maglia della Roma. E’ stato trattato come una pezza da piedi da questa società, e questo è inaccettabile. ? Non mi sorprendo che non venga a prendersi i fischi che gli spettano dopo aver cacciato così, solo una persona con le palle sarebbe venuta. Non mi stupisco assolutamente, davvero vi aspettavate che sarebbe stato presente all’addio del ? (FEDERICO VESPA,  Centro Suono Sport, 101.5, 1927 la storia continua)

è stato un campione più umano rispetto a , considerato giustamente una divinità di questo sport, credo che questa dimensione più umana di , lo abbia avvicinato negli anni ancora più vicino al cuore della gente. Il suo addio si è consumato con modalità grottesche, irrispettose per la storia e l'umanità di questo ragazzo, per volontà di un proprietario virtuale, che comunica solo attraverso i social e che non ha avvertito l'esigenza di venire qui e parlare direttamente con il capitano della Roma (CHECCO ODDO CASANOCentro Suono Sport, 101.5, 1927 la storia continua)


Come fa Baldini da Londra a scegliere Petrachi? Con Gasperini è una Roma ancora intrigante. Nessuno gli chiede di vincere. e sono adatti al gioco di Gasperini, non devono andare via (FURIO FOCOLARIRadio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)

Noto che la Roma riparte sempre dagli allenatori: dall'utopia Luis Enrique, alla spregiudicatezza di Zeman, passando per , per il sergente di ferro e il campione d'Italia , ora ricomincia da Gasperini. Lo stimo, ma senza giocatori cosa fa? Il tempo degli slogan e delle promesse è finito. 4 anni fa la Roma era la competitor della per lo scudetto, ora lotta per il 4° posto... (ALESSANDRO VOCALELLI, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)

La Roma è in pausa, è un punto interrogativo per il campionato. Per il momento non ha un'identità (TONY DAMASCELLI, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)

Questa stagione ci ha fatto percepire male tutta la rosa della Roma perché è stata condizionata in modo negativo in particolare da chi decideva in ambito tecnico e da chi la allenava (AUGUSTO CIARDI, Tele Radio Stereo, 92.7)

Dopo 615 presenze con la maglia della Roma, è stato allontanato in maniera vergognosa con un laconico tweet, l'ultimo capitano di un calcio romantico e passionale: più ci penso e più questa ferita fatica a rimarginarsi. Domenica sarà la festa di . Sarà una serata malinconica, perché oltre a andranno via altri calciatori importanti di questa squadra e ciò ha un unico significato: ci avviamo verso un ridimensionamento tecnico che abbasserà l'asticella della ambizioni della tifoseria romanista (MAX LEGGERI, Centro Suono Sport, 101.5, 1927 - La storia continua...)


Zaniolo? Se va via non è perchè hanno scippato la madre, questo succede in tutte le città purtroppo. La gara con il Parma? Non conta nulla, la Roma vincerà facile ma non cambierà nulla, ha perso troppe occasioni e non in modo casuale. La classifica rispecchia il valore della squadra (NANDO ORSI, Radio Radio 104.5, Radio Radio Mattino - Sport e News)

Ufficialmente non sono arrivate le dimissioni di Petrachi e si prevede che non sarà una separazione morbida dal Toro. Belotti? Cairo ha affermato di non voler cedere nessuno, credo che sia difficile che venga alla Roma. Zaniolo? È al centro dell'attenzione di diversi club, i prossimi giorni saranno decisivi (XAVIER JACOBELLIRadio Radio 104.5, Radio Radio Mattino - Sport e News)

C'è in atto una rivoluzione e mi sembra logica. Come ds serve uno in grado di muovere le pedine. Sarà difficile scegliere il nuovo allenatore, dato che ci sono diversi big in partenza (ROBERTO PRUZZORadio Radio 104.5, Radio Radio Mattino - Sport e News)

La rapina di ieri ha turbato molto la famiglia di Zaniolo. Il suo post su ha fatto discutere, ma il rinnovo è una delle priorità di Petrachi, nella sua agenda al primo posto c'è l'incontro con l'agente Vigorelli. Allenatore? Se dovesse saltare Gasperini, credo che la società vada su un nome straniero (GUIDO D'UBALDO, Radio Radio 104.5, Radio Radio Mattino - Sport e News)

L’Atalanta ha una società forte, una proprietà forte e Percassi non avrà alcun interesse ad accelerare l’eventuale passaggio di Gasperini alla Roma. Secondo me ci vorrà un po’ di tempo, il tecnico nerazzurro non ha firmato coi giallorossi: prima di metà giugno per me a Trigoria non ci sarà un allenatore (ALESSANDRO AUSTINI, Tele Radio Stereo, 92.7)

La Roma non può fare a meno di Zaniolo, è la linea del Piave. Nell'ottica di una rifondazione non si può non ripartire da lui. Da quello che so, la Roma vuole anche Zapata e Palomino. Gasperini? Sarebbe clamoroso se non venisse alla Roma, il club sta già lavorando per accontentarlo (ILARIO DI GIOVANBATTISTARadio Radio 104.5, Radio Radio Mattino - Sport e News)

Se Percassi non libera Gasperini, per la Roma sarebbe drammatico perchè rimarrebbe senza alternative (ROBERTO RENGA, Radio Radio 104.5, Radio Radio Mattino - Sport e News)

Gasperini, Zapata, Palomino: io non posso credere che l'Atalanta, con la da giocare, smobiliti la squadra. Ma di cosa stiamo parlando... (FURIO FOCOLARIRadio Radio 104.5, Radio Radio Mattino - Sport e News)

Specialmente in questa fase così complicata, la Roma aveva ancora bisogno per un anno di Daniele . E’ normale che sarebbe dovuta finire prima o poi ma si poteva e doveva fare un pochino meglio (JACOPO VOLPI, Centro Suono Sport, 101.5, Te la do io Tokyo)